Consigli nella Giornata Internazionale del Sonno

Dormire è un piacere sublime ma Il Messaggero.it informa che dodici milioni di italiani soffrono di insonnia a diversi livelli di intensità. Nella Giornata internazionale del sonno, la Coldiretti indica le regole per contrastarla. Via libera a pane, pasta e riso, lattuga, radicchio, aglio, formaggi freschi, uova bollite, latte caldo e frutta. “Per un vero sonno ristoratore- spiega la Coldiretti- vanno evitati i cibi pesanti, i superalcolici, cioccolato, cacao, tè, caffè ed energy drink il cui consumo è ormai un problema per gli adolescenti italiani. Tre quarti di loro assume caffeina ogni giorno e il 46% oltrepassa i limiti massimi raccomandati. “Ma per un buon riposo -rende noto la Coldiretti- oltre a non consumare bevande eccitanti durante il giorno, a cena non vanno cucinati alimenti con curry, pepe, paprika, troppo sale, salatini e piatti nei quali sia stato utilizzato dado da cucina. Ma esistono anche cibi amici del riposo: pasta, riso, orzo, pane e alimenti che contengono un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi della serotonina stimolante il rilassamento. A cena vanno bene legumi, uova bollite, carne, pesce, formaggi freschi”. La serotonina aumenta con la frutta fresca di stagione, la lattuga, il radicchio rosso e aglio ma anche zucca, rape e cavoli. Oltre a conciliare il sonno, un bicchiere di latte caldo combatte l’acidità di stomaco. Ottimi anche formaggi freschi e yogurt capaci di attenuare insonnia e nervosismo. La Coldiretti fa presente, infine, come una porzione di dolce abbia un’azione anti stress, così come infusi e tisane dolcificate col miele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *