L’ora X per le Vaccinazioni

Secondo le stime della Società italiana di Igiene 30 mila bambini non hanno ancora adempiuto all’obbligo di vaccinazione che scade nella giornata odierna. La legge prevede l’esclusione da nidi e materne, dunque di bambini sotto i sei anni. Ricordiamo quali sono i 10 vaccini obbligatori: anti poliomielitica, anti difterica, anti tetanica, anti epatite B, anti pertosse, anti haemophilus influenzae tipo B, anti morbillo, anti rosolia, anti parotite e anti varicella. Oggi 10 marzo è il termine ultimo per presentare alle scuole i certificati di avvenuta vaccinazione dei bambini con i vaccini obbligatori. In mancanza, entro 10 giorni i dirigenti scolastici segnalano l’inadempienza all’Azienda sanitaria locale, entro pochi giorni i genitori vengono convocati dall’Asl per sollecitare la vaccinazione. Se i genitori non si presentano e non vaccinano i loro figli, l’Asl contesta l’inadempimento e fissa un periodo per iniziare/completare il ciclo. Nel caso il bambino non venisse vaccinato scatta una multa da 100 a 150 euro. Esauriti tutti i tentativi di convincimento si passa al l’esclusione del minore da asili nido e scuole materne, in tempi e modi regolati dalle regioni che si comporteranno in modo diverso. “Al momento numeri certi non ce ne sono- sottolinea il presidente della Società Carlo Signorelli-, l’unica base di partenza sono i 120 mila in arretrato nelle coorti 2011-2015 calcolati dal ministero della Salute quando è stata approvata la legge. Di questi circa un terzo era già stato recuperato a ottobre 2017 e si può stimare che ancora circa 30 mila non siano in regola. Difficilmente questi bambini non verranno riammessi a scuola. Ci sono Regioni che hanno una proroga perché hanno l’anagrafe vaccinale, altre che danno un appuntamento d’ufficio quando mandano la lettera di richiamo ai genitori. Come minimo ci dovrebbe essere un ultimo colloquio con la Asl prima di arrivare all’esclusione. I conti potranno fare solo a giugno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *